48453442H7956863-768x432

Come generare contatti commerciali su Linkedin: i 3 aspetti fondamentali

Blog / Search Marketing Design

Come generare contatti commerciali su Linkedin: i 3 aspetti fondamentali

Tempo di lettura: 3 minuti

Come generare contatti commerciali e avviare un efficace strategia di lead generation su Linkedin è uno dei temi che la nostra agenzia affronta più spesso in ambito social media marketing B2B.

Il che non stupisce di certo: Linkedin è ormai da diversi anni uno dei social più diffusi in ambito business con oltre 13 milioni di utenti e 500 mila aziende iscritte in Italia.

Secondo una ricerca di Federmanager oltre il 79% dei manager italiani è presente su Linkedin, mentre in base ai dati Hubspot l’80% dei lead generati da tutti i social viene proprio da Linkedin.

Questi numeri testimoniano in maniera emblematica quanto sia importante questo canale. E se anche tu hai intenzione di fare social selling su Linkedin, probabilmente ti starai chiedendo:

Come elaborare una buona strategia?
Come fare Linkedin social selling e quali sono i 3 aspetti fondamentali da curare?

Per saperne di più, guarda il video o continua a leggere l’articolo.

 

Come essere trovato su Linkedin curando le competenze

 

Il primo passo per fare un’efficace social selling su Linkedin è curare il proprio profilo.

Presentare al meglio le proprio competenze non significa però trasformare il tuo profilo Linkedin in un CV online.

Linkedin è infatti il posto ideale dove esaltare la propria esperienza e competenza per mettere in risalto la tua capacità di risolvere i problemi delle aziende e/o professionisti.

Di conseguenza cura attentamente il tuo profilo e non limitarti a fare un elenco della spesa. Dalla foto profilo a quella copertina, passando per l’abstract e la sezione in evidenza, tutto è fondamentale anche per essere trovato su Linkedin e farsi apprezzare dai potenziali clienti.

Potrà sembrarti un consiglio banale, ma ricorda che molti utenti evitano di interpretare il proprio profilo in questa maniera. Di conseguenza l’attuazione di questo primo step risulterà già di per sé sufficiente a sopravanzarli in classifica.

 

Come fare network su Linkedin

 

Ben pochi sanno davvero come fare network su Linkedin.
La maggior parte degli utenti, infatti, si limita ad aggiungere o considerare solamente la cerchia più ristretta di colleghi, amici e parenti.

Replicare questo atteggiamento però ti impedirebbe di conseguire il risultato più importante offerto da una buona attività di networking su Linkedin, ovvero allargare la cerchia.

Infatti, è proprio allargando la tua rete che verrai in contatto con nuovi manager, aziende e possibilità di vendita che i tuoi contatti più ristretti non avrebbero mai potuto garantirti.

Le opzioni a pagamento di Linkedin Premium e il Linkedin Sales navigator aiutano, ma non dimenticare che la ricerca di base su Linkedin è assolutamente gratuita. E ti garantisco che, se cercherai con criterio, le sue potenzialità sono più che sufficienti per individuare profili in target con cui avviare trattative commerciali.

Una volta che avrai individuato le tue personas, scrivi loro un messaggio personalizzato non commerciale: scoprirai che molti di loro saranno pronti ad accettere la tua richiesta di collegamento. 

 

Come essere visibili su Linkedin: migliorare la visibilità del tuo profilo

 

Essere visibili su Linkedin migliorando la visibilità del tuo profilo è il terzo fondamentale step per migliorare il tuo Social Selling.

Per farlo, dovrai iniziare a partecipare alle conversioni e pubblicare contenuti di qualità su Linkedin a intervalli regolari.

Cosa si intende per pubblicare contenuti di qualità?

Essenzialmente, dovrai ricordarti di mantenere il focus sulle esigenze del potenziale cliente e non sulle tue. Se infatti proverai a scrivere contenuti promozionali con un’ottica di vendita troppo aggressiva, difficilmente otterrai risultati di rilievo.

La metafora che uso sempre per spiegare questa situazione è quella della festa: le persone che fanno esclusivamente autopromozione di sè difficilmente fanno colpo sugli invitati.
Chi invece sa ascoltare gli altri e raccontare la propria esperienza ottiene invece maggiore interesse.

La stessa identica cosa accade su Linkedin, pertanto elaborando il calendario editoriale non dimenticare di proporre sempre argomenti e contenuti utili per i tuoi prospect.

 

Conclusioni

Linkedin è senza dubbio uno dei canali più usati dalle aziende e dagli utenti, ma se non sarai in grado di metterti in contatto con i potenziali clienti risulterà del tutto inutile come strumento di marketing e vendite.

 


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)