seo strategica

SEO Strategica: Ottimizzazione efficace per i motori di ricerca

Blog / Search Marketing Design

SEO Strategica: Ottimizzazione efficace per i motori di ricerca

Tempo di lettura: 10 minuti

La SEO strategica è un processo che influisce sulla visibilità di un sito Web o di una pagina Web nei risultati non a pagamento di un motore di ricerca, spesso indicati come risultati “naturali”, “organici” o “guadagnati”.

Per posizionarsi in alto nei motori di ricerca, hai bisogno di una strategia. Sebbene non esista un approccio unico per tutti, la nostra agenzia SEO ti può aiutare a trovare la soluzione migliore per la tua azienda.

Indice:

  • Che cosa significa fare SEO strategica

  • Quali sono le tecniche di ottimizzazione SEO che funzionano adesso

  • Il Web marketing strategico può fare al caso tuo?

  • L’impatto della SEO strategica sui profitti di un’azienda

  • Tattiche su misura per il tuo settore

  • Conclusione

Che cosa significa fare SEO strategica

Comprendere cosa significa fare la SEO strategica è il primo step per servirti correttamente della SEO nella tua strategia di marketing.

Raggiungere questo step non è immediato, tuttavia sarà più facile tramite le seguenti domande:

Come comunichiamo online la nostra missione?

Dopo aver identificato la tua classica “proposta di valore” di marketing, devi ora considerare il modo in cui la comunichi online.

Stai puntando su parole chiave che descrivono il problema del cliente e la vostra soluzione? La tua proposta di valore potrebbe non avere molte ricerche; in questo caso, è utile creare un’associazione tra il tuo brand e la risoluzione dei problemi per le esigenze specifiche del cliente. 

Quanto sono competitive queste parole chiave? Potresti scoprire un eccessivo tasso di competitività e dovrai esaminare varianti alternative o a coda lunga della tua offerta.

Comprendiamo i nostri segmenti di clientela?

Queste sono le domande che sono un punto di partenza nella tua ricerca:

  • Quanto è grande il nostro mercato? Il pubblico potenziale sta crescendo o si riduce? (Uno strumento per assisterti: Google Trends.)
  • Quali sono i nostri clienti tipo: i loro dati demografici, motivazioni, ruoli ed esigenze? 
  • Come si comportano online e offline? Quali sono i loro punti di contatto oltre il sito? 

Questa comprensione ti consentirà di costruire l’architettura del tuo sito attorno alle fasi che i tuoi clienti devono attraversare prima di completare il loro obiettivo. Idealmente, questo processo dovrebbe essere eseguito prima della creazione del sito, così da stabilire quali pagine dovresti avere come target delle fasi del funnel dei tuoi potenziali clienti.

Chi sono i nostri concorrenti digitali? 

Sapere con chi stai competendo nello spazio digitale dovrebbe portarti informazioni utili sull’architettura del sito e sull’esperienza dell’utente. Innanzitutto, vuoi identificare chi rientra in tre principali tipi di concorrenti:

  • Concorrenti nei risultati di ricerca: coloro che si classificano per il prodotto/servizio che offri. Competeranno per le stesse parole chiave di quelle a cui ti rivolgi, ma potrebbero soddisfare un intento di ricerca completamente diverso.
  • Concorrenti del tuo settore: quelli che stanno attualmente avendo successo sul web e risolvendo il problema del cliente che intendi risolvere. 
  • Concorrenti intersettoriali: quelli che risolvono indirettamente il problema del cliente. 

Dopo aver stilato l’elenco dei concorrenti, analizza la posizione di ciascuno di essi e la quantità di risorse operative necessarie per arrivare dove sono:

  • Quali sono le dimensioni e le prestazioni dei nostri concorrenti?
  • Come si differenziano?
  • Quanto è forte il loro marchio? 
  • Che aspetto ha il loro profilo di backlink?
  • Stanno facendo qualcosa di diverso/interessante con l’architettura del loro sito? 

Ecco alcuni strumenti utili per aiutarti:  Open Site Explorer, Majestic SEO e Ahrefs per l’analisi della concorrenza e SEMrush per identificare chi si posiziona per le tue parole chiave mirate.

Quali sono le tecniche di ottimizzazione SEO che funzionano adesso

La SEO è una disciplina che nel corso degli anni ha attraversato una lunga evoluzione. Applicare regole SEO in voga alcuni anni fa potrebbe risultare non solo improduttivo, ma addirittura dannoso per la tua azienda. Diamo quindi un’occhiata alle tecniche SEO più efficaci oggi.

Parole chiave in target a coda lunga

Il primo elemento da aggiungere alla tua checklist delle tecniche di ottimizzazione SEO si concentra sulle parole chiave

Se vuoi apparire nei risultati di ricerca per parole chiave correlate alla tua azienda, dovrai scegliere quelle parole chiave e inserirle nel contenuto del tuo sito, nei titoli delle pagine, nelle meta descrizioni e in altri punti strategici. 

Per ottenere il massimo dalla tua strategia di marketing SEO, ti consigliamo di concentrarti sul targeting di parole chiave pertinenti e a coda lunga.

Le parole chiave a coda lunga contengono tre o più parole come “miglior idraulico a Milano”. Quando le persone cercano parole chiave a coda lunga, sei in grado di distinguere meglio il loro intento di ricerca, ovvero di determinare esattamente quello che stanno cercando di trovare. 

Se qualcuno cerca una parola chiave a coda corta come “idraulico”, potrebbe cercare una serie di cose: un elenco dei migliori idraulici vicino a loro, servizi idraulici o persino lavori idraulici. 

Tuttavia, se qualcuno cerca la frase a coda lunga, ” miglior idraulico a Milano”, è chiaro che vogliono lavorare con un idraulico di punta nell’area di Milano. 

Prendendo di mira le parole chiave lunga coda sarai in grado di intercettare lead qualificati che hanno più probabilità di diventare clienti.

Caricamento rapido del sito 

Addirittura l’83% degli utenti si aspetta che il tuo sito web sia carico in tre secondi o meno.  E se non lo è, se ne andranno. 

Uno dei componenti più critici della SEO è quindi il tempo di caricamento del tuo sito. Quando gli utenti visitano il tuo sito, vogliono accedere rapidamente alle informazioni. Se il tuo sito fa fatica a caricarsi, gli utenti abbandoneranno il tuo sito web a favore di un sito a caricamento più veloce.

Queste azioni porteranno a un aumento della frequenza di rimbalzo del tuo sito. Una frequenza di rimbalzo elevata invia a Google un segnale negativo che il tuo sito web non è pertinente alla query di ricerca dell’utente e un sito web a caricamento lento danneggerà il tuo ranking SEO.

Per evitare che ciò accada, devi migliorare il tempo di caricamento del tuo sito. 

Puoi utilizzare Google PageSpeed ​​Insights per valutare l’attuale velocità di caricamento del tuo sito. Questo strumento ti aiuta a capire se il tuo sito web si carica abbastanza velocemente su desktop e dispositivi mobili. Se necessiti di suggerimenti per migliorare la situazione, Google offrirà suggerimenti su come migliorare il tempo di caricamento del tuo sito.

Design incentrato sull’utente

Un buon design incentrato sull’utente  è uno dei componenti più critici della tua strategia SEO

Quando aumenti il ​​tempo di permanenza sul tuo sito, invia un segnale positivo a Google che il tuo sito Web è pertinente e utile per il tuo pubblico. Un design incentrato sull’utente ti aiuterà quindi a mantenere il tuo pubblico coinvolto più a lungo sul tuo sito.

Se hai un sito ben progettato che è facile da usare per il tuo pubblico, è quindi più probabile che rimanga sul tuo sito web. Il tuo pubblico troverà facilmente le informazioni di cui ha bisogno, il che lo terrà impegnato sulla tua pagina più a lungo restituendoti, aspetto fondamentale, un miglior ranking SEO.

Costruendo il tuo sito, quindi, cerca sempre di trovare il miglior compromesso tra grafica accattivante e facilità di navigazione.

.

 

Il web marketing strategico può fare al caso tuo?

Ma il web marketing strategico può davvero fare al caso tuo?

Sempre più aziende sono pronte a investire sul web per le proprie attività di marketing.

Eppure la sola ottimizzazione di parole chiave e contenuti non è più sufficiente. La SEO infatti non si limita a indirizzare il traffico verso il tuo sito. Al contrario una strategia SEO applicata a tutte le funzioni di marketing può migliorare la reputazione del tuo brand, ridurre le menzioni negative e migliorare il valore dei clienti a vita.

Uno studio di Forrester mostra che quasi il 70% dei dirigenti associa la SEO a un impatto considerevole sul miglioramento della percezione dei propri marchi.

Questo lascia però oltre il 30% dei dirigenti con l’opportunità di adeguare il proprio pensiero a una vision più al passo con i tempi.

La situazione è anche peggiore tra i marketer. Il 76% di essi ha ancora la reazione istintiva di aumentare i propri sforzi nella ricerca a pagamento quando la brand reputation online registra performance negative, ma troppo spesso non prestano la stessa attenzione alla SEO.

Cambiare cultura richiede tempo, ma i professionisti del marketing devono iniziare ora. La migliore difesa della tua brand reputation online è assicurarti di avere una forte presenza del marchio sul tuo sito web. Non lasciare ai tuoi competitor spazi vuoti e inizia da ora a investire nella SEO strategica.

 

L’impatto della SEO strategica sui profitti di un’azienda

La SEO strategica, se ben strutturata, può avere un impatto altamente positivo sui profitti di un’azienda.
Vi sono infatti diversi aspetti e frangenti che fanno della SEO Strategica un ottimo strumento per aumentare il proprio fatturato: vediamoli insieme.

La SEO può aiutare a gestire la reputazione del marchio

Sebbene la SEO non sia una novità del 2021, è ancora una delle attività di marketing più importanti.

Tradizionalmente, gli esperti di marketing pensano alla SEO come al miglioramento della visibilità di un sito Web di proprietà di un brand per generare traffico online.

Ma la SEO non si limita a indirizzare il traffico verso il tuo sito: può anche aiutare la tua azienda a migliorare la brand reputation. La SEO ha anche il vantaggio di portare un miglioramento a lungo termine del tuo fatturato.

Infatti a differenza delle attività di payed advertising, una volta che Google riceve una buona reputation di un sito web difficilmente la scardina in breve tempo.
Risultato? Una volta ottenuto un buon ranking SEO, i benefici perdureranno a lungo. Puoi starne certo. Qui sotto puoi trovare maggiori dettagli a riguardo.

La SEO supporta obiettivi a lungo termine

La SEO offre vantaggi a lungo termine rispetto alla ricerca a pagamento. L’81% dei leader SEO concorda sul fatto che la SEO diventerà sempre più importante nel prossimo anno. Tuttavia, il 27% dei marketer afferma ancora di essere concentrato su vittorie rapide, non a lungo termine.

Ancora una volta, quindi i professionisti del marketing devono ripensare al modo in cui le loro organizzazioni stanno sfruttando la SEO.

Il 74% dei decision makers afferma che i risultati SEO sono più difficili da quantificare rispetto alla ricerca a pagamento.

In effetti, la ricerca organica può essere più complessa e richiedere più tempo per essere supportata rispetto a quella a pagamento, ma porta a risultati più duraturi nel tempo.

La SEO offre un modo per migliorare la percezione che i clienti hanno dei dirigenti chiave

Quasi tre quarti (74%) degli intervistati da Forrester ritiene che i propri clienti leghino moderatamente la loro percezione di un marchio alla percezione dei suoi dirigenti. Le aziende non possono permettersi di sottovalutare l’impatto che la reputazione della loro leadership esecutiva esercita sui loro marchi.

Il CMO di una società di gestione patrimoniale con sede negli Stati Uniti ha spiegato ad esempio i risultati che è stato in grado di ottenere dopo aver coinvolto un’azienda partner per la gestione della brand reputation online:

“Usiamo un partner per gestire la reputazione e non ha fatto la differenza immediatamente, ma dopo sei mesi abbiamo visto concreti risultati di business. Abbiamo poi dovuto smettere di rivolgerci a loro a causa di vincoli di budget, e abbiamo sentito la loro perdita in modo significativo. Così li abbiamo riportati a bordo non appena abbiamo avuto di nuovo i fondi”.

La SEO porta clienti di alto valore sul tuo sito web

Diversi decision makers nelle aziende riferiscono che i clienti che trovano i loro brand online tramite la SEO sono più fedeli rispetto ai clienti che provengono dalla ricerca a pagamento. Il vicepresidente senior del marketing e dell’eCommerce presso un’azienda di vendita al dettaglio con sede negli Stati Uniti ha daltronde dichiarato:

“Abbiamo scoperto che i nuovi clienti che arrivano alla nostra attività attraverso la ricerca organica, diversa dalla ricerca a pagamento, tendono ad essere più fidelizzati. Hanno un valore di vita più lungo se arrivano da te attraverso la ricerca organica.”

 

Il CMO di una società di gestione patrimoniale con sede negli Stati Uniti ha quindi concordato:

 

Misuriamo per quanto tempo i clienti sono sul nostro sito e i clienti che provengono dalla ricerca organica tendono ad essere più fidelizzati”.

Quando disponi di una base clienti più fedele, puoi dedicare più tempo a concentrarti sulle iniziative commerciali del brand e meno ad indirizzare il tuo traffico.

 

Tattiche SEO su misura per il tuo settore

Infine, per massimizzare l’efficacia di una buona SEO strategica potrai adottare una serie di tattiche su misura per il tuo settore. L’adozione di strategie custom elaborate sul caso specifico della tua azienda infatti ti permetterà di colpire con efficacia ogni potenziale cliente, così da aumentare ulteriormente i contatti commerciali e quindi il fatturato.

Vediamo quindi insieme alcune tattiche particolarmente efficaci per la realizzazione di strategie su misura per il tuo settore.

Contenuti specifici e di qualità

I contenuti specifici di qualità sono il primo step che dovrai prendere in considerazione per dare vita a una tattica su misura per il tuo settore.

Online, infatti, gli utenti potranno trovare su qualsiasi sito e in poco tempo informazioni generiche sul loro settore.

Ma se sarai in grado di dare vita a contenuti originali, approfonditi, in grado di risolvere i reali dubbi e problemi dei tuoi potenziali clienti, allora avrai fatto centro.

Come trovare questi contenuti?

Comincia da una buona keywod research, ma non limitarti a valori come volume di traffico e kw difficulty. Al contrario, guarda anche le ricerche correlate degli utenti su Google, perchè è proprio lì che potrai comprendere la direzione della loro curiosità.

Quindi sviluppa dei buoni testi, scritti bene e ottimizzati per il web. Pensa però anche ad includere alcuni video correlati, immagini accattivanti e le sempre più gettonate infografiche.

Queste ultime in particolare ti permetteranno di rendere immediatamente comprensibili argomenti anche complessi, o di riassumere con una buona grafica i concetti appena esposti.

Studia però anche alcuni whitepaper o ebook di approfondimento: gli utenti sono sempre positivamente impressionati dalla possibilità di approfondire le loro ricerche, e al tempo stesso potrai utilizzare questi strumenti per raccogliere informazioni utili di contatto tramite form.

Local SEO

I tuoi clienti sono nell’area geografica intorno alla tua? Allora non sottovalutare l’importanza di una buona SEO locale. Infatti con alcune semplici operazioni potrai aumentare notevolmente la tua visibilità per gli utenti che effettuano ricerche in una zona geografica vicino alla tua. Addirittura, potrai comparire con uno snippet dedicato e sulle mappe Google in evidenza. Come?

La risposta sta tutta in Google My Business. Questo fantastico tool messo a disposizione da Google ti consente di compilare una scheda relativa alla tua azienda con informazioni di contatto come indirizzo, foto della tua impresa, prodotti e servizi, numeri di telefono, recensioni e persino post in evidenza (come un mini social network integrato).

Sebbene una scheda Google My Business ottimizzata non sia un’attività SEO onsite, vale a dire direttamente implementata sul tuo sito web, può avere un impatto di centrale importanza per esso.

Una nota particolare: se il tuo sito è online da alcuni anni, potresti trovare una scheda GoogleMyBusiness precompilata da Google. In questo caso niente paura: ti basterà reclamare la proprietà di quella scheda e il gioco è fatto: potrai attivamente modificare i campi così da personalizzarla in base alle tue esigenze.

Punta quindi in questa maniera sulla Local SEO: si tratta di un’arma vincente per moltiplicare i lead geolocalizzati ed affermare, innanzitutto, la tua azienda come leader in ambito locale.

SEO strategica per ricerca vocale

Si dice che la ricerca vocale sia il futuro della SEO. Se da un lato quest’affermazione è forse troppo entusiastica, dall’altro è inevitabile riconoscere che sempre più utenti si affidano a questo tipo di ricerca nella quotidianità.

Cosa significa questo per la SEO? Molto semplicemente, che a cambiare sono i termini di ricerca.

Di conseguenza, dovrai comprendere le differenze tra una ricerca scritta ed una verbale, ma soprattutto cosa significa cercare verbalmente un prodotto/servizio su Google.

Le persone, quando fanno ricerche vocali, tendono a fare domande molto più di frequente. E di conseguenza, a risultare vincenti, sono le risposte breve e diretti.

Ottimizza i tuoi contenuti, soprattutto testuali, in modo da fornire risposte semplici ed efficaci alle possibili domande dei tuoi utenti.

E poi ricorda: le ricerche vocali sono in genere molto più lunghe di quelle scritte, e possono anche comprendere termini (slang) che in via scritta raramente le persone userebbero.
Anche in questo caso, quindi, dovrai tenere conto di questi fattori. Quindi, non escludere l’idea di utilizzare termini più informati (ma mai coloriti) per intercettare questo genere di ricerche.

Ottimizza la SEO del tuo sito per una ricerca vocale e avrai una marcia in più rispetto ai tuoi competitor. Sono poche infatti le aziende che ancora curano questo aspetto: farlo, quindi, significherà automaticamente trovarti davanti ai competitor nelle serp di Google.

 

Conclusioni

La SEO strategica è quindi una certezza dello scenario web marketing attuale. Non approfittare di questa opportunità significa lasciare uno spazio ai propri competitor: il rischio è dunque quello di iniziare questa gara più avanti trovandosi a rincorrere.

Per non perdere terreno e trovare clienti online, inizia quindi ad investire subito in una buona ottimizzazione per i motori di ricerca con la SEO strategica.

 

 


Leggi le testimonianze dei nostri clienti soddisfatti

Scopri perché oltre il 94% ci conferma l'incarico alla fine del primo anno di lavoro


+418 nuovi contatti commerciali in un anno

"Cdweb ha generato oltre 400 contatti commerciali in un anno che si sono trasformati in un importante aumento di fatturato nonostante la pandemia."

Antonella Rossi

DIRETTORE COMMERCIALE

"Abbiamo intrapreso un'attività SEO con Cdweb nell'ambito del B2B e siamo soddisfatti dei risultati conseguiti già dopo pochi mesi di lavoro. Pietro ed il suo team sanno unire la capacità di analisi e la competenza tecnica con una ottima proattività sul business."

Simona Maioli

DIRETTORE MARKETING

Dexion Italia


In sei mesi +120% di conversioni (preventivi ricevuti) e costo conversione diminuito del 55%

"Siamo soddisfatti della collaborazione con Cdweb: abbiamo incontrato clienti con cui non saremo mai entrati in contatto registrando un aumento netto delle conversioni."

Alberto Leonelli

AMMINISTRATORE UNICO


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)