Settore Medicale ed Healthcare

5 trend del digital marketing B2B nel settore Medicale ed Healthcare

Non categorizzato

5 trend del digital marketing B2B nel settore Medicale ed Healthcare

Tempo di lettura: 4 minuti

Il settore  medicale e healthcare, come il mondo in generale, nel 2020 è stato costretto a dare un’accelerata alla digitalizzazione causa covid. 

Per non perdere tempo le industrie operanti in questo settore hanno dovuto affrontare cambiamenti drastici in termini di assistenza del paziente, rapporto tra medico-paziente e soprattutto avviare una strategia di marketing sanitario sia dal punto di vista del B2B sia nel B2C. 

La tecnologia in primis ha reso possibile una strategia marketing di successo nonostante i limiti imposti dalla pandemia. 

Se lavori nel marketing del settore sanitario ti presento le 5 tendenze chiavi che devi assolutamente conoscere e sfruttare per avere maggiore successo!

1. Ricerca digitale / SEO

Quante volte ti è capitato di cercare su Google un ristorante vicino alla zona in cui ti trovavi? 

Anche gli operatori sanitari si rivolgono a internet per trovare specifiche su prodotti, servizi o fornitori. 

Nello studio sostenuto da Google e HIMSS già nel 2013 è emerso che più della metà degli amministratori ospedalieri è presente online per effettuare ricerche sui prodotti. 

Le persone che effettuano ricerche in rete su caratteristiche di prodotti, fornitori o confrontando le offerte presenti inerenti all’oggetto di ricerca, è in continuo aumento. 

Per questo motivo è importante soddisfare le ricerche su Google effettuate dagli utenti offrendogli più informazioni possibili.

Con la SEO sarai in cima ai risultati, permettendo al tuo pubblico di riferimento di trovarti prima dei tuoi competitors sul motore di ricerca.



2. I Social Media superano altri canali di marketing

Il mondo del medicale è un settore orientato alle persone, in cui l’individuo deve essere al centro e deve essere coinvolto da parte di un marketer. Sempre più persone sono presenti sui Social Media, e proprio per questo motivo è importante saper sfruttare al meglio queste piattaforme.

Già nel 2007 Facebook aveva dominato lo spazio pubblicitario. Negli ultimi anni altre piattaforme, come LinkedIn, sono risultate più promettenti per gli operatori sanitari. 

Le opportunità su LinkedIn per entrare in contatto con il personale sanitario sono diverse e permettono anche di creare collegamenti con operatori che hanno potere d’acquisto o autorità decisionale. Ricorda: I contenuti dei tuoi post possono essere vari ma non dimenticarti di pubblicare casi studio e ricerche del settore. Puoi utilizzare i social anche per coinvolgere il tuo pubblico sul programma dei tuoi eventi o dei risultati della tua azienda, mettendo in evidenza i punti di forza dei tuoi prodotti!



3. Gli eventi: evoluzione del marketing

Nel marketing per il settore sanitario, gli eventi sono sempre stati una parte importante. Con la pandemia il marketing degli eventi nel settore si è adattato, trasformando le riunioni su piattaforme digitali / Webinar in una nuova normalità. 

Alcuni operatori hanno successivamente scelto di adottare una soluzione ibrida, combinando gli eventi in presenza con quelli virtuali.  

Per adottare questo modello gli operatori sanitari però, devono riuscire a stabilire dei punti di contatto attraverso il marketing. Se il tuo pubblico deciderà di partecipare anche ai tuoi eventi virtuali, significa che hai raggiunto il tuo obiettivo di comunicazione. 

Se il tuo messaggio è arrivato in modo chiaro e deciso a persone realmente interessate, questi utenti potrai definirli come il tuo pubblico di riferimento. 

Quando hai raggiunto questo obiettivo il tuo potenziale cliente ti vorrà incontrare di persona in quanto si trova nella fase finale o decisionale di scelta.  E la sua scelta sarà la tua azienda.



4. I video come strategia di Marketing

Trasmettere messaggi tramite video permette all’azienda di avvicinarsi a papabili clienti, infatti secondo Unbounce i video sono in grado di generare circa il 34% in più di conversioni.

I video sono un’innovazione tecnologica che il tuo marchio non può non sfruttare: vlog, video a 360 gradi e testimonianze dei clienti sono mezzi per influenzare i decisori B2B verso una decisione di acquisto informata!

Puoi utilizzare i video nelle tue pagine in quanto sono dei veri e propri strumenti per veicolare messaggi e per mostrare in modo efficace il tuo marchio, il tuo prodotto o il tuo servizio.



5. Più basato sui dati che mai

Nel 2020 le interazioni con le persone sono state più limitate, i marchi sanitari per comprendere e soddisfare al meglio i propri potenziali clienti devono studiare e capire i dati. 

Sempre più marketer sanitari stanno restringendo la loro ricerca ad acquirenti che cercano soluzioni simili e che hanno dimostrato forti segnali di acquisizione attraverso la cronologia degli acquisti o il comportamento che hanno avuto online.

I marketer cercano infatti di capire il comportamento online degli utenti e la fase del processo decisionale in cui potrebbero trovarsi. 

Per esempio: 

  • L’utente ha appena iniziato la sua ricerca, può essere preso di mira con contenuti di breve durata (infografiche) che hanno l’obiettivo di creare più interesse nella comprensione della soluzione al problema. 
  • Il lead è in fase di considerazione, l’azienda può utilizzare contenuti di lunga durata (post di blog o case study) per permettere all’utente di approfondire la soluzione. 
  • Il lead si trova nella fase decisionale o finale, i marketer sanitari possono mostrare demo di prodotti, testimonianze di clienti o recensioni che hanno ottenuto, per mostrare di essere affidabili e convincere i lead ad effettuare l’acquisto o di richiedere un appuntamento per discutere sui costi.

Tirando le somme, il 2020 si è rivelato un anno determinante per il settore sanitario, un punto di partenza per rapidi progressi inerenti al marketing digitale. 

Il futuro del marketing sanitario sarà basato sullo sviluppo e sulla comprensione del percorso del cliente, passo dopo passo, in ogni fase del suo comportamento d’acquisto con l’obiettivo di massimizzare i ritorni degli investimenti sostenuti.


Leggi le testimonianze dei nostri clienti soddisfatti

Scopri perché oltre il 94% ci conferma l'incarico alla fine del primo anno di lavoro


+418 nuovi contatti commerciali in un anno

Antonella Rossi

DIRETTORE COMMERCIALE


Lead generation per logistica +33% conversioni

Simona Maioli

DIRETTORE MARKETING

Dexion Italia


In sei mesi +120% di conversioni (preventivi ricevuti) e costo conversione diminuito del 55%

Alberto Leonelli

AMMINISTRATORE UNICO


Pillole video
 


Stai cercando il partner giusto che possa sostenerti
e guidarti nelle tue campagne digitali?


Noi di cdweb:
- lavoriamo nel marketing dal 2002
(prima della nascita di facebook)
- abbiamo centinaia di clienti soddisfatti
(da un'occhiata alle recensioni qui sul sito)
- siamo focalizzati sul B2B
(le strategie che proponiamo sono sempre su misura)

Ottieni una consulenza gratuita sul Digital Marketing B2B e su misura della tua azienda.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)