B2B Business to Business Corporate Connection Partnership Concep

Scrivere contenuti b2b coinvolgenti ti sembra impossibile? Scopri come farlo in 5 passaggi

Blog / Search Marketing Design

Scrivere contenuti b2b coinvolgenti ti sembra impossibile? Scopri come farlo in 5 passaggi

Tempo di lettura: 4 minuti

Ti sembra impossibile scrivere contenuti per il b2b che siano coinvolgenti e non noiosi?

Non preoccuparti, sembra così per quasi tutti noi. Ma non arrenderti, oggi voglio spiegarti come scrivere dei contenuti che creano engagement e che siano interessanti agli occhi degli utenti. 

Scrivere contenuti B2B coinvolgenti può essere infatti una sfida. Spesso il pubblico a cui ci si rivolge è composto da professionisti che hanno interessi specifici e una conoscenza profonda del settore. Inoltre, può sembrare di trovare solo argomenti noiosi e di poco interesse. 

Ci sono dei semplici ma efficaci accorgimenti che possono esserti d’aiuto per affrontare questo problema. Continua a leggere per scoprirli tutti.

 

1. Sii utile

Non serve scrivere contenuti con titoli click-bait (acchiappa click) ma che non sono utili in alcun modo. Questo porterà solamente a una fuga dal tuo sito web. 

Al contrario, devi trovare tematiche rilevanti, d’interesse e che possano apportare un valore aggiunto all’utente. 

L’obiettivo è quello di risolvere dubbi, rispondere a domande e trovare una soluzione al problema dei tuoi lettori. 

Solo in questo modo attirerai le persone e, cosa ancora più importante, le coinvolgerai e le farai restare. 

Per fare questo è necessaria una conoscenza del tuo pubblico, al fine di comprendere le sue esigenze. Fai buon uso di dati e statistiche per comprendere ancora più a fondo gli argomenti di maggior interesse.

Inoltre, ricordati che spiare quello che fanno i tuoi concorrenti è sempre un’arma vincente per capire in che direzione andare. 

 

2. Scrivi in modo naturale

Quando si scrivono contenuti per il b2b può risultare naturale utilizzare un linguaggio e una tipologia di scrittura complessa. Ciò deriva dalla complessità stessa degli argomenti trattati. Ci hai mai fatto caso?

Non per questo bisogna però snaturare e rendere poco umani i testi. Al contrario, bisogna cercare di essere il più possibile vicino al lettore e semplificare le argomentazioni. 

Allo stesso modo, non bisogna estraniarsi ma fornire opinioni e far emergere la propria personalità. Così facendo il lettore si sentirà più coinvolto. Le persone hanno infatti bisogno di sentirsi ascoltate e capire che stanno interagendo con qualcuno che ha compreso bisogni e problemi. 

Per far capire meglio i difficili concetti che potresti aver espresso, ti potrebbero essere d’aiuto gli elementi visivi. Puoi includere foto, infografiche, schemi ed elenchi puntati. Tutti questi elementi rendono più scorrevole e digeribile la lettura. 

Le persone vogliono capire cosa stanno leggendo e tu devi utilizzare tutti gli strumenti in tuo possesso per accontentarle. 

 

3. Racconta delle storie coinvolgenti

Anche nel b2b è possibile raccontare storie e alcune volte possono essere anche molto più interessanti di quelle del settore b2c. 

Qui possono entrare in gioco i case study, un’arma vincente e potentissima in mano alle aziende. I casi studio permettono infatti di mostrare a possibili lead i risultati che i tuoi clienti hanno già ottenuto. 

Anche in questo caso è importante coinvolgere il lettore, raccontare la storia dell’azienda, le sue sfide e i risultati raggiunti.

 

4. Fai delle domande al lettore

Il testo del tuo articolo deve in qualche modo far riflettere il lettore. La curiosità deriva da questo ed è ciò che spinge l’utente a proseguire nella lettura e chissà, magari contattarti!

Non utilizzare una comunicazione monodirezionale. É importante che chi legge si senta parte della discussione benché la stessa si svolga senza la presenza di un interlocutore tipo.

Per fare ciò inserisci qualche domanda diretta, in modo tale da portare l’utente a interrogarsi e cercare di trovare una risposta. In questo modo creerai maggiore curiosità e ti assicurerai una lettura completa del tuo articolo.

 

5. Sperimenta, sperimenta e sperimenta ancora

Se il marketing è il tuo pane quotidiano non puoi nascondere il fatto che sperimentare ed effettuare test è fondamentale per il raggiungimento dei tuoi obiettivi. 

Difficilmente il primo tentativo sarà sempre il migliore. E anche se fosse, c’è sempre margine di miglioramento. 

Le persone, benché possano sembrare sempre le stesse, cambiano e vogliono essere stupite. Ma non solo, il tuo pubblico potrebbe cambiare e modificarsi nel tempo. La stessa cosa dovrai farla anche tu, adattandoti a nuove richieste e nuove esigenze. 

Sperimentare significa affrontare tematiche diverse restando sempre aggiornati sulle nuove tendenze, ma significa anche utilizzare diversi formati.

Potresti provare a includere video, pdf scaricabili, demo, sondaggi e tutto ciò che ti viene in mente. Finchè rimane nella tua testa, l’idea resta solo tale. Rendila reale e sfrutta i risultati ottenuti per capire ciò che funziona meglio. 

Ne gioverai tu e ne gioverà anche il tuo pubblico, perché solo in questo modo puoi generare contenuti coinvolgenti (sì, anche per il b2b!). 

 

Conclusioni

Abbiamo capito che scrivere contenuti b2b coinvolgenti può sembrare complicato ma, in realtà, seguendo pochi e semplici accorgimenti può essere molto più facile. 

Per non dimenticarti alcun passaggio ti riassumo quanto abbiamo detto finora. Ecco cosa devi fare per creare engagement: 

  1. Sii utile e rispondi a un problema
  2. Scrivi in modo naturale
  3. Racconta delle storie e sfrutta i case study
  4. Rendi partecipe il lettore facendo domande
  5. Sperimenta nuovi strumenti

 

Se vuoi approfondire l’argomento ed essere ancora più sicuro di te stesso ti consiglio alcuni articoli che possono esserti utili per la redazione di contenuti b2b: 

 

PS: se l’argomento che abbiamo trattato ti è stato d’aiuto, non perderti il nostro prossimo webinar del 31 gennaio 2023 sul Digital Marketing per il settore manifatturiero e l’automazione industriale. I posti sono limitati, iscriviti subito, ti aspettiamo!

 


Leggi le testimonianze dei nostri clienti soddisfatti

Scopri perché oltre il 94% ci conferma l'incarico alla fine del primo anno di lavoro


+418 nuovi contatti commerciali in un anno

Antonella Rossi

DIRETTORE COMMERCIALE


Lead generation per logistica +33% conversioni

Simona Maioli

DIRETTORE MARKETING

Dexion Italia


In sei mesi +120% di conversioni (preventivi ricevuti) e costo conversione diminuito del 55%

Alberto Leonelli

AMMINISTRATORE UNICO


Pillole video
 


Stai cercando il partner giusto che possa sostenerti
e guidarti nelle tue campagne digitali?


Noi di cdweb:
- lavoriamo nel marketing dal 2002
(prima della nascita di facebook)
- abbiamo centinaia di clienti soddisfatti
(da un'occhiata alle recensioni qui sul sito)
- siamo focalizzati sul B2B
(le strategie che proponiamo sono sempre su misura)

Ottieni una consulenza gratuita sul Digital Marketing B2B e su misura della tua azienda.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)