SERVIZI SEO PER AZIENDE B2B CHE VOGLIONO FARSI TROVARE DA NUOVI CLIENTI
devices

Consumer Barometer, lo strumento di Google che analizza le abitudini degli utenti su Internet

Non categorizzato

Consumer Barometer, lo strumento di Google che analizza le abitudini degli utenti su Internet

Tempo di lettura: 3 minuti

Che a Mountain View ne sappiano sempre una in più del diavolo oramai è risaputo: il quartier generale del motore di ricerca più famoso al mondo è un vulcano ininterrotto di idee innovative.
Prendiamo ad esempio Consumer Barometer, lo strumento di Google che analizza le abitudini degli utenti su Internet.

1

Di che cosa si tratta?

Dati statistici e grafici sull’utilizzo di internet:

  • in generale,
  • in relazione agli acquisti,
  • in relazione alla fruizione di video.

Ma, soprattutto: cosa può dirci di realmente utile?

Beh, qui la faccenda si fa piuttosto interessante.
Tutti i dati raccolti da Google su scala mondiale possono essere facilmente filtrati per nazione di interesse, mettiamo ad esempio l’Italia.

selezionaUna volta impostato questo filtro, per le 3 aree tematicheThe Multi-Screen World (utilizzo di internet in generale), The Smart Shopper (utilizzo di internet per acquisti) e The Smart Viewer (utilizzo di internet per visualizzare video) – Google suggerisce tutta una serie di spunti per esplorare i dati, fornendo intuitivi grafici come risposte.

Facciamo un esempio:

nella sezione Multi-Screen World, la prima domanda è: quali devices utilizzano gli utenti (italiani)?

devices

Ovviamente, il primato va a telefoni più o meno intelligenti e pc.

Ad aver tempo, ci si potrebbero perdere giornate intere a spulciare tutti questi dati che un utente comune potrebbe semplicemente trovare curiosi.
Ma per rispondere alla seconda domanda – ovvero, cosa ci possono dire di utile tutte queste statistiche – bisogna guardare a questi dati in un’ottica di web marketing: per un SEO manager possono rappresentare spunti interessanti per implementare il proprio lavoro quotidiano.

Gli argomenti più interessanti sotto questo aspetto si trovano nella sezione legata alle abitudini di acquisto sul webThe Smart Shopper; ad esempio:

    • quale ruolo ha avuto internet negli acquisti più recenti? La maggior parte delle persone ha utilizzato internet per ricercare i prodotti.

ricerca

  • I motori di ricerca sono stati utilizzati per il loro ultimo acquisto? 50 e 50.

serc

  • Come viene utilizzato internet prima dell’acquisto? La maggior parte ha risposto per effettuare confronti di prodotti e prezzi.

come

  • Quali devices vengono utilizzati per fare ricerche di prodotti su internet? Ancora una volta, viene confermata la centralità di pc e smartphones.

2

E via dicendo.

Anche da questi pochi dati emerge nuovamente quanto sia diventato imprescindibile, per un’azienda  che vuole incrementare il suo business, investire in un sito mobile friendly e nei servizi SEO.


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)