come alleggerire il tuo sito web quali pagine controllare

Come alleggerire un sito web: quali pagine cancellare

Blog / Search Marketing Design

Come alleggerire un sito web: quali pagine cancellare

Tempo di lettura: 3 minuti

Spesso nella nostra agenzia di web marketing a Milano i clienti ci chiedono come alleggerire il sito aziendale e quali pagine è giusto cancellare.

Alleggerire il sito web è infatti diventata una delle operazioni più frequenti per i webmaster, specialmente al giorno d’oggi con Google che tende a penalizzare siti rallentati ospitati su server sovraccarichi.

Ma come alleggerire un sito web in maniera corretta? Quali pagine è giusto cancellare? Se vuoi scoprirlo, guarda il video oppure continua a leggere l’articolo.

 

Alleggerire un sito web: come controllare le visite di un sito

 

Sapere come controllare le visite di un sito è il primo passo irrinunciabile per alleggerire un sito web.

Se sei già iniziato all’arte della SEO probabilmente conoscerai Google Analytics, lo strumento più diffuso per analizzare il traffico degli utenti.
Una volta entrato nella dashbord di questo fantastico tool, seleziona un intervallo di tempo di 12 mesi e guarda i dati di visualizzazione delle pagine.

Tutte le pagine che hanno ottenuto 30 visualizzazioni o meno rappresentano un contenuto che, nell’arco dell’ultimo anno, ha generato ben poco traffico. Di conseguenza potrai cancellarlo tranquillamente, ma non prima di aver fatto alcuni doverosi controlli.

Alleggerire un sito: cosa controllare prima di eliminare una pagina

 

Ben pochi webmaster sanno infatti cosa controllare prima di eliminare una pagina per alleggerire un sito web.
Il principale aspetto da tenere in considerazione è la funzione strategica di quella pagina all’interno del funnel di marketing.

Una pagina di ringraziamento per aver compilato un form, ad esempio, difficilmente andrà a generare numerose visualizzazioni.

Ma se quella pagina è connessa a un codice di tracciamento per la lead generation, eliminarla significherebbe rompere il flusso di raccolta dati all’interno del funnel di vendita, penalizzando così in maniera grave la strategia di web marketing.

Pur generando poche visualizzazioni, quindi, quella pagina dovrà rimanere esattamente dove si trova perchè troppo importante a livello strategico.

I codici di errore 404 e 410 per alleggerire un sito web in maniera corretta

 

I codici di errore 404 e 410 ti permetteranno poi di alleggerire un sito web in maniera corretta.

Se non utilizzerai questi codici, infatti, gli spider Google si aspetteranno di trovare le pagine che hai cancellato agli indirizzi che già conoscono. E, non trovandole, penalizzeranno il tuo sito lato SEO.

Per evitare questo grave danno collaterale puoi appunto servirti dei codici di errore pagina: speciali codici che segnalano preventivamente a Google la cessata esistenza di determinate pagine.
Ne esistono di due tipi:

  • Errore 404
    In questo caso si segnala a Google che l’elemento presente a quell’URL risulta non risulta più presente, ma solamente in maniera temporanea. Gli spider del motore di ricerca, quindi, prenderanno nota di questa informazione e ripasseranno in seguito per ricontrollare se la risorsa è stata reinserita
  • Errore 410
    Al contrario, gli errori 410 indicano agli spider di Google che la rimozione di un elemento è avvenuta in maniera definitiva.
    Google è quindi informato della non esistenza di quella pagina e smetterà di cercarla.

L’uso corretto di questi codici, quindi, ti permetterà di alleggerire il tuo sito web evitando penalizzazioni lato SEO.

 

Conclusioni: perchè è importante alleggerire un sito web in maniera corretta

Alleggerire un sito web in maniera corretta e senza fare errori è quindi un’attività indispensabile per il posizionamento del tuo sito.

Da un lato infatti, Google richiede siti sempre più leggeri e performanti, e un server poco appesantito privo di sovraccarichi può certamente aiutare in questa direzione.

Dall’altro, però, ogni pagina potrebbe avere una funzione importante nella digital strategy e, di conseguenza, anche agli occhi degli spider di Google.

Segui i consigli che ho elencato e stai pure tranquillo: puoi procedere alla pulizia del sito senza alcun timore e in totale sicurezza!

 


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)