Che cos’é RankBrain e come influenza le SERP?

Non categorizzato

Che cos’é RankBrain e come influenza le SERP?

Tempo di lettura: 2 minuti

Provare a comprendere cosa determina il posizionamento di un sito nei motori di ricerca è il lavoro di ogni SEO Master, ma si tratta di una vera e propria impresa: difatti, alcuni fattori sono ben noti da tempo – presenza delle search keywords, numero e qualità di link che puntano al sito, etc… – ma sono centinaia i segnali che contribuiscono all’individuazione del PageRank.
Ogni tanto però ci sono delle novità: la notizia del momento – trapelata grazie a Bloomberg e Search Engine Land – è che sui risultati restituiti da Hummingbird (l’algoritmo di Google in vigore) influisce anche RankBrain. Che cos’é e come influenza le SERP questa nuova implementazione?

L’argomento è ancora nebuloso, ma quello che ci è dato sapere è che si tratta di una tecnologia dotata di “intelligenza artificiale” che, analizzando offline blocchi di ricerche storiche fatte dagli utenti nel corso degli anni, tenta di prevedere (senza l’intervento dell’uomo, per questo si parla di “machine learning”) quali ricerche sono simili a livello di significato anche se in termini di contenuti / keywords di ricerca digitate sono differenti, fornendo quindi come risultato SERP simili.
Non si tratta solo di capire derivati e sinonimi dei termini immessi nella ricerca, cosa che Google già era in grado di fare: ad esempio, cercando “scarpe per palestra” potremmo trovare anche “scarpe da corsa” o “scarpe sportive” fra i risultati restituiti, perché correlati fortemente.
Il modo in cui RankBrain raffina la ricerca è più complesso e forse è meglio comprensibile con l’esempio che è stato riportato da Search Engine Land, ovvero:

se un utente scrive “come viene chiamato il consumatore al più alto livello della catena alimentare”

RankBrain capisce che la ricerca è simile (e quindi restituisce SERP simili) alla ricerca che segue, ovvero “livello in cima alla catena alimentare”

Un bel passo in avanti per Google, che continua a perfezionare i risultati da fornire ai suoi utenti, anche per quelle long-tail queries mai digitate prima.


Leggi le testimonianze dei nostri clienti soddisfatti

Scopri perché oltre il 94% ci conferma l'incarico alla fine del primo anno di lavoro


+418 nuovi contatti commerciali in un anno

"Cdweb ha generato oltre 400 contatti commerciali in un anno che si sono trasformati in un importante aumento di fatturato nonostante la pandemia."

Antonella Rossi

DIRETTORE COMMERCIALE

"Abbiamo intrapreso un'attività SEO con Cdweb nell'ambito del B2B e siamo soddisfatti dei risultati conseguiti già dopo pochi mesi di lavoro. Pietro ed il suo team sanno unire la capacità di analisi e la competenza tecnica con una ottima proattività sul business."

Simona Maioli

DIRETTORE MARKETING

Dexion Italia


In sei mesi +120% di conversioni (preventivi ricevuti) e costo conversione diminuito del 55%

"Siamo soddisfatti della collaborazione con Cdweb: abbiamo incontrato clienti con cui non saremo mai entrati in contatto registrando un aumento netto delle conversioni."

Alberto Leonelli

AMMINISTRATORE UNICO


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)