AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE
people-running-during-daytime-33703

Come aumentare le vendite online (del tuo sito o landing page): 11 consigli pratici

Search Marketing Design

Come aumentare le vendite online (del tuo sito o landing page): 11 consigli pratici

Tempo di lettura: 10 minuti Vorresti aumentare le vendite attraverso il tuo sito? In questo articolo ti svelerò 11 pratici consigli che possono aiutarti a farlo velocemente. L’aumento delle vendite, che è la chiave di ogni attività di successo, può avvenire in due modi:
  • Ottenendo nuovi clienti
  • Fidelizzando quelli già acquisiti
Se ti concentrerai su questi due obiettivi, l’aumento delle vendite avrà un valore esponenziale per la tua azienda. Pensala così: è vero che ottenere nuovi clienti è importante, ma lo è anche il Customer Lifetime Value di un cliente (ossia la profittabilità del suo rapporto con l’azienda). Se investirai sulla fidelizzazione dei clienti (nuovi e vecchi), il loro margine di profittabilità si moltiplicherà per ogni cliente acquisito.

Ora passiamo agli 11 pratici consigli per aumentare le vendite online

1. Indica il piano / pacchetto più popolare

Alle persone servono specifiche motivazioni che le spingano all’acquisto, una di queste è la “prova sociale”, ossia fare la cosa che piace agli altri. Questo semplice principio psicologico è noto come “effetto carrozzone”: quando le persone considerano un comportamento corretto quello che osservano fare da altre persone, in quanto ritengono meno probabile prendere una decisione sbagliata se tanti altri hanno scelto la stessa cosa prima di loro e ne sono soddisfatti. Per questo nel marketing spesso sentiamo frasi come “usato dal 90% dei dentisti” o “apprezzato da 9 donne su 10”. Queste affermazioni aggiungono una riprova sociale al prodotto e influenzano le nostre decisioni dandoci un senso di comunità nell’ambito delle nostre scelte. Puoi utilizzare questo effetto a tuo vantaggio indicando sul tuo sito il piano o l’opzione più popolare nella vostra pagina dei prezzi. Osserviamo l’esempio di Semrush: Semrush Il pacchetto centrale appare graficamente evidenziato rispetto agli altri, oltre a specificare che “il 67% dei clienti sceglie Guru”, guidando così il potenziale cliente nell’acquisto.

2. Dai nomi accattivanti ai prodotti / servizi

Quando un cliente sta valutando quale dei piani tariffari scegliere, cercherà ulteriori dettagli che possano influenzare la sua scelta, anche a livello emotivo. A volte basta solo una parola o una breve frase che lo colpisca. Dando semplicemente un nome più accattivante ai vostri piani più costosi, potete aumentarne le vendite. Vediamo l’esempio di Mailup: Mailup Mailup fornisce offre quattro piani con nomi che li rappresentano: il piano gratuito (Starter), un piano a basso costo (Plus), un piano Premium e uno a progetto per le aziende più grandi, personalizzabile in tutto. Proprio quest’ultimo viene denominato in modo più accattivante ed evocativo: “Enterprise”.

3. Crea landing page che rispecchiano gli annunci

Se la tua azienda utilizza gli annunci a pagamento nella propria strategia di vendita, c’è un semplice accorgimento che aumenterà i vostri tassi di conversione e farà salire le vostre vendite. Fai attenzione alla congruenza tra la grafica degli gli annunci e le pagine di destinazione (dove si invita l’utente a iscriversi o ad acquistare qualcosa). Ricorda che la landing page dovrebbe assomigliare il più possibile al layout e allo schema dei colori dell’annuncio che stai usando per promuoverla. In secondo luogo, fai attenzione anche alla coerenza del messaggio: cerca sempre di far sì che la landing page contenga lo stesso messaggio dell’annuncio. Un ottimo esempio di coerenza tra annuncio e landing page è Miele: sponsorizzano la propria promozione con consegna, installazione e disinstallazione compresa nel prezzo insieme a uno sconto di 100€. Miele Sia i messaggi che il layout grafico riprendono esattamente quelli che troviamo nella landing page dell’annuncio: Miele landing Mantenendo la coerenza sia del messaggio che del layout tra annuncio e pagina di destinazione aumenterai il senso di sicurezza del visitatore, che non si sentirà perso e disorientato quando clicca sul tuo annuncio. Questo ti assicura una maggiore attenzione del potenziale cliente, insieme alla possibilità di aumentare le vendite attraverso gli annunci a pagamento.

4. Rassicura il potenziale cliente durante il checkout

Ci sono diversi modi per infondere fiducia e fornire sicurezza al momento dell’acquisto. Nel mondo e-commerce questo momento è segnato dal raggiungimento della pagina di checkout. Costruire la fiducia in questo momento delicato è una delle chiavi psicologiche da utilizzare per aumentare le vendite del tuo sito. Il tasso di conversione può aumentare semplicemente inserendo uno o più sigilli certificati per il pagamento sicuro, come quelli nell’immagine sottostante: Pagamento sicuro In questo modo riuscirai a ridurre il tasso di abbandono del carrello in fase di acquisto; puoi anche includere una breve descrizione delle misure di sicurezza e dei protocolli di crittografia dei pagamenti utilizzati sul sito, sottolineando di avere cura dei dati sensibili dei tuoi clienti e della loro carta di credito.

5. Utilizza immagini di testimonials

Proprio come preferiamo acquistare il piano o l’opzione più popolare, vogliamo vedere chi sono le persone hanno trovato soddisfazione con un determinato prodotto / servizio. Nel nostro blog abbiamo già parlato dell’importanza di pubblicare un case study e di come ottenere testimonianze. Ribadisco qui quanto possono essere di grande impatto le testimonianze dei tuoi clienti per aumentare le vendite sul vostro sito web. Osserviamo l’esempio di Younited Credit: Testimonials In molte sezioni del loro sito e in tutti i passaggi per raggiungere la conversione troviamo recensioni certificate dei loro clienti, con l’obiettivo di rassicurare il potenziale cliente e di conquistarsi la sua fiducia, guidandolo passo passo fino alla richiesta di un finanziamento. Includendo immagini e altre informazioni identificative delle persone che hanno approvato il vostro bene / servizio fornirai un’ulteriore prova sociale della validità del vostro prodotto: dimostrerai che qualcuno ci ha messo la faccia e che le testimonianze sono reali.

6. Crea il “senso di urgenza” nei tuoi potenziali clienti

Per “creare il senso di urgenza” intendo trasmettere al potenziale cliente un senso di bisogno immediato, comunicandogli che acquistando subito:
  • potrà risolvere il suo problema
  • spenderà meno
  • otterrà un vantaggio
Un esempio? Specificare una data finale per una promozione, un lancio, o una vendita o il vostro prodotto. In questo modo riuscirai a ottenere subito clienti che normalmente avrebbero acquistato in un secondo momento. Il rischio delle persone che aspettano è che spesso tendono ad acquistare successivamente altrove o a non comprare affatto. Vediamo un primo esempio di NordVPN: UrgenzaSolo ora sconto del 70%” scritto in bianco su sfondo acceso, insieme al grosso timer che scorre in tempo reale sono in grado di creare l’urgenza necessaria all’acquisto, convincendo il potenziale cliente che il momento di acquistare è ora.

7. Nel B2B, inserisci informazioni di contatto dettagliate

Questo elemento può sembrare scontato, in molte realtà ho personalmente riscontrato che non lo è affatto. Se la tua azienda opera nel B2B, un’ottima tattica per aumentare le vostre vendite potrebbe essere un semplice accorgimento che potreste non aver preso in considerazione. L’assenza di informazioni di contatto dettagliate è una frustrazione comune da parte dei potenziali clienti del mondo B2B. Anche se la tua azienda preferisce indirizzare i potenziali clienti a un e-commerce dedicato alla vendita, molti clienti B2B in cerca di un fornitore stabile preferirebbero parlare personalmente con un rappresentante di vendita, mentre spesso sono costretti a passare da mail istituzionali alle quali ricevono risposta dopo molti giorni. Perciò, assicurati di includere tutte le informazioni di contatto necessarie per mettersi in contatto con gli addetti alla vendita, includendo almeno un modulo (form) di contatto di facile compilazione. Sono particolarmente apprezzati anche numeri di telefono, indirizzi email personali e profili Linkedin. Poiché questa è una caratteristica che molti visitatori cercano, è una buona idea includere queste informazioni in ogni pagina del sito web dell’azienda.

8. Offri una garanzia

Come convincere anche i clienti più indecisi e timorosi che il tuo prodotto / servizio li renderà soddisfatti? Oltre a proporre un prodotto / servizio di alta qualità, potere offrire una garanzia di rimborso, totale o parziale. In sostanza, si tratta di una promessa che rimborserà l’acquisto nella sua interezza (o quasi) se una serie di condizioni non sono soddisfatte. La condizione più importante è la soddisfazione del cliente, altre possono essere il prezzo o anche i risultati che il cliente ottiene con il prodotto. Anche se non si dovrebbe promettere una garanzia che non si può consegnare, più la promessa è solida, migliore sarà l’aumento delle vendite. Vediamo l’esempio di Norton Antivirus: Garanzia Norton si offre di rimborsare l’intero importo pagato dal cliente se l’antivirus non riesce a rimuovere un virus dal suo computer, fornendo una prova forte della qualità del prodotto. Altri siti, come Booking, si impegnano a rimborsare la differenza di prezzo al cliente se questo trova prenotazioni alberghiere con prezzi inferiori a quelli trovati sul sito. Promettendo che un cliente otterrà sempre il prezzo migliore, Booking dà ai clienti un senso di fiducia nel loro acquisto e aumenta il loro tasso di conversione. Rimborso

9. Utilizza la Live Chat

La velocità di risposta alle domande dei tuoi potenziali clienti è uno degli elementi che ti aiuteranno ad aumentare le vendite sul tuo sito, vediamo perché. Moltissimi siti dispongono di sezioni dedicate alle domande più comuni sul prodotto, però il cliente può avere una domanda diversa o particolarmente dettagliata ed è impossibile rispondere a tutte le domande nelle FAQ. La soluzione? Installare sul proprio sito un’applicazione di live chat, che accompagni il cliente in tutte le fasi dell’acquisto, fino al checkout. Questo da la possibilità ai tuoi potenziali clienti di interagire rapidamente con il personale di vendita e di ottenere una risposta immediata alle loro domande e ai loro dubbi. Introdurre una live chat sul sito significa evitare al cliente di dover inviare e-mail o alzare il telefono per ottenere le informazioni che cerca, dimostrando anche la prontezza del personale e questo è un ottimo modo per aumentare le conversioni. Ci sono tantissime opzioni disponibili sul mercato delle chat app, con tante possibilità di personalizzazione, sia per l’esperienza dell’utente (UX), che per il team di vendita che risponde. Osserviamo un esempio di live chat dal sito di CVM: Chat Una caratteristica tipica delle applicazioni di chat è una domanda predefinita posta al visitatore, dal “Ciao, come posso aiutarti?” a domande più specifiche, come “Vorresti più informazioni sul prodotto X?” Nell’esempio di CVM notiamo un elemento in più: Generalmente risponde entro 39 minuti”. Questa precisazione evidenzia, oltre ad ottenere risposta in meno di un’ora, che il team di vendita è attivo e pronto a rispondere a domande e dubbi del potenziale cliente. Un vero valore aggiunto che può aiutarti ad aumentare le vendite.

10. Inserisci sempre una Social Proof (prova sociale)

La prova sociale della validità del tuo prodotto è un elemento chiave per motivare un potenziale cliente ad acquistare sul tuo sito. Ho già fatto alcuni esempi di social proof in questo articolo, come:
  • Indicare il piano / pacchetto più popolare
  • Inserire recensioni e immagini di testimonial del tuo prodotto / servizio
  • Inserire badge certificati per il pagamento sicuro sul sito
Queste tattiche sono semplici e poco costose, ma ci sono altre tattiche che – anche se più impegnative da realizzare possono avere ancora maggiore impatto sulle vendite della tua azienda:
  • La creazione di un blog
Creare un blog aziendale con contenuti di qualità che aiutano i vostri potenziali clienti a trovare le informazioni di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno, vi aiuterà ad affermarvi sul mercato. L’obiettivo finale della creazione di un blog per la vostra attività di e-commerce è quello di attirare un elevato volume di traffico qualificato verso il vostro sito, che porterà ad un aumento delle vendite.
  • Utilizzo di influencer come testimonials
Gli influencer, naturalmente, hanno il potere di influenzare positivamente le opinioni del loro pubblico. Per gli imprenditori, gli influencer rappresentano uno strumento efficace per far crescere la notorietà dell’azienda e dei suoi prodotti, aumentandone la prova sociale e le vendite.
  • Menzioni sui social media
Ricorda sempre che i clienti più soddisfatti dai prodotti della tua azienda saranno disposti a parlarne volentieri online. Avere tante recensioni anche sui social (tra cui veri e propri post dei clienti che elogiano il vostro prodotto sui social media) è un’importantissima prova sociale e un ulteriore modo per raggiungere altri potenziali clienti. Cerca sempre di rispondere a commenti e recensioni dei tuoi clienti, replicando il loro linguaggio per rendere l’interazione più personale, ringraziali sempre per le loro gentili parole.

11. Usa CTA personalizzate

Per vendere ci vuole qualcosa di più di CTA generiche come “compra ora” o “richiedi informazioni”. Essendo viste e riviste non hanno più effetto sull’utente: è il momento di mettere in campo qualcosa di nuovo. Invece di un linguaggio impersonale e generico, prova a dare alle CTA presenti sul sito della tua azienda un tocco personale. Certi messaggi hanno lo stesso potere dell’attore che in uno spot televisivo guarda dritto nella telecamera e ci da l’idea che dal teleschermo parli direttamente a noi. Facciamo qualche esempio pratico: sull’e-commerce di Hugo Boss troviamo diverse CTA personalizzate interessanti. CTA Al posto di un generico “Prodotti correlati”, hanno inserito il pulsante personalizzato “Completa il tuo look”. Al posto di un generico “Reso gratuito”, hanno inserito la CTA personalizzata “Acquista online e decidi a casa”. Queste frasi sono meno simili a un comando generico e più vicine alla raccomandazione di un amico o anche al dialogo interiore. Esistono anche CTA personalizzate che generano un “senso di urgenza” nel potenziale cliente, sottolineando anche gli svantaggi e i rischi del mancato acquisto. TicketOne ci fornisce un ottimo esempio di CTA personalizzata in questo senso: Ticketone Alla sottoscrizione della polizza “biglietto sicuro” (sulla quale TicketOne guadagna) ci viene chiesto di cliccare su “Sì, sottoscrivo la polizza” o sul poco rassicurante “No, mi assumo tutti i rischi”. CTA di questo tipo possono fare una differenza importante sulle vendite di un’azienda. Ti consiglio di sperimentare: cerca di fare in modo che le CTA presenti nel sito e i pulsanti:
  • parlino al tuo cliente (come nell’esempio di Hugo Boss)
  • parlino con la voce del cliente stesso (come nell’esempio di TicketOne)

 

Conclusione

Se stai lavorando per aumentare le vendite online della tua azienda, potresti prendere spunto dagli 11 consigli che ti ho descritto in questo articolo: prova a mettere in campo alcune di queste strategie che i tuoi competitor ancora non conoscono o non hanno sperimentato. Prova ad applicare alla tua strategia uno, cinque o tutti e 11 questi spunti, testa i risultati tenendo sempre presente i 7 obiettivi per misurare il successo di una digital strategy.
Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)