AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE
seo-trend-2018

5 cose alle quali fare attenzione nel 2018 per raggiungere il cliente (nel modo e nel momento giusto)

Search Marketing Design

5 cose alle quali fare attenzione nel 2018 per raggiungere il cliente (nel modo e nel momento giusto)

Tempo di lettura: 2 minuti

Si contano più di 170 micro momenti giornalieri in cui le persone cercano, giocano, discutono, impiegano il “minuto libero” on line e vengono dunque a contatto con aziende, prodotti e servizi – probabilmente alcuni sono o potrebbero essere i tuoi.

Oggi più che mai è vero il detto “le persone non sono nel web, ci vivono”.

E domani? Cosa ci aspetta e cosa fare per cogliere queste opportunità?

Cosa aspettarsi nel 2018 se i tuoi clienti “vivono” nel web

  • Ricerca vocale

Il trend più interessante, da monitorare, è sicuramente la ricerca vocale. “KPCB ha rilevato che tra il 2008 e il 2016, l’utilizzo di query utilizzate comunemente nei comandi vocali è aumentato di 35 volte. Inoltre, il tasso di accuratezza delle parole sulle piattaforme di ricerca vocale sta migliorando rapidamente con le piattaforme principali che ottengono più del 90% di precisione. E le ricerche vocali hanno costituito una ricerca su cinque condotta dagli americani sulle loro app mobili nel corso del 2016.”

Consiglio: Probabilmente, specie in Italia, ci vorrà ancora tempo. Tuttavia è una tendenza da monitorare per farsi trovare preparati e cogliere un’opportunità senza precedenti.

  • Mobile

Anche il 2018 sarà l’anno in cui concentrarsi sul mobile, offrire un’esperienza ottimale e personalizzata. Sarà soprattutto l’anno in cui comprendere che il mobile è un comportamento, non un dispositivo.

“La popolazione globale controlla uno smartphone oltre 100 miliardi di volte al giorno. 177 i minuti spesi al giorno da ciascun individuo”

Consiglio: Se ancora non lo hai fatto, assicurati di offrire un’esperienza mobile ai visitatori del tuo sito web. Ed anche in fase di progettazione: pensa mobile!

  • Intento di ricerca

Nel 2018 l’intento di ricerca sarà ancora di più di fondamentale importanza. La sfida sarà dunque cercare di comprendere non solo cosa le persone stanno cercando ma cosa si aspettano realmente.

Contestualmente avrà dunque meno senso parlare di target, inteso tradizionalmente.

Per esempio: Il 40% di chi acquista prodotti per bambini vive in famiglie senza bambini. Lo avresti detto? Vendi prodotti per l’infanzia e continui a pensare che il tuo target siano le famiglie con bambini?

Consiglio: assicurati che la tua strategia dei contenuti e la programmazione delle campagne (annunci, testo, cta) lavori per rispondere ad un esigenza sempre più specifica.

  • Multicanale

Il mondo “on line” non esiste più

Ormai esiste un nuovo mercato, un nuovo mondo, un mondo connesso.

Quasi un terzo delle persone si rivolgono a un dispositivo di informazione o ispirazione come risposta immediata a un programma TV o commerciale.

Su YouTube, vengono visualizzati più di 4 milioni di video al giorno (solo sui dispositivi mobili.)

La maggior parte delle vetrine dei negozi presenta ormai un invito a visitare ed acquistare negli shop on line.

Consiglio: Comprendi l’intero viaggio del cliente, cura ogni punto di contatto.

  • Basta tattiche

Mi è piaciuta molto una dichiarazione di Ryan Stewart di webris.org: “Penso che siamo a un punto in cui non ci saranno più scosse importanti. L’algoritmo è incredibilmente avanzato nel rilevare la qualità e nell’ignorare (non penalizzare) le pagine di merda. Il miglior consiglio che posso dare è che non ci sono scorciatoie.”

Il 2018 dunque, per la seo, la search, il marketing, dovrà essere l’anno in cui smetterla di cercare e mettere in campo tattiche per raggiungere le persone. Servirà una strategia completa, che comprenda ed incida in tutte le fasi del Viaggio del Cliente.

Consiglio: Sfruttare l’enorme mole di dati a disposizione, comprendere “il perché” più che il “cosa”, ricordarsi che le ricerche sono aspettative, e gli utenti sono persone…Essere rilevanti per intercettare le persone nei momenti che contano.

Noi lo chiamiamo Search Marketing Design.

Comunque tu lo voglia chiamare…prestaci attenzione.


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)