AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE

(Not provided – not set) Keywords di Analytics: che cosa finisce sotto questa etichetta

Non categorizzato

(Not provided – not set) Keywords di Analytics: che cosa finisce sotto questa etichetta

Tempo di lettura: 2 minuti

Per i webmasters che si occupano di SEO monitorare il frutto del proprio lavoro tramite Google Analytics è diventato una vera e propria odissea (per non dire incubo) da qualche anno a questa parte. La dimensione d’interesse è ovviamente la ricerca organica, facilmente restituita dall’analisi delle fonti di traffico che Analytics fornisce:
organicma ecco che quando si cerca di analizzare quali sono i termini che hanno portato più visite al sito, questo dati (che sono i più significativi) vengono oramai quasi interamente nascosti da Google sotto (not provided):

notprovided
La percentuale di (not provided) keywords di Analytics è davvero drammatica: basti vedere l’esempio qui sopra, su 918 visite, i termini di 800 vengono nascosti.

Notprovidedcount.com ci restituisce un chiaro quadro del problema: dal 2011, questo sito monitora i dati Analytics di 60 siti (inglesi, ma l’analisi può considerarsi indicativa anche su larga scala) e calcola la percentuale di dati “not provided” con la formula (visite not provided / visite Google organic) * 100; l’ultimo calcolo è del maggio 2015: mostra un incremento medio del 78.24% di keywords nascoste nei dati di Analytics.

Ma che cosa finisce sotto questa etichetta?
Introdotto nell’ottobre 2011, questo cambiamento di Google Analytics trova la sua giustificazione nella privacy delle ricerche degli utenti ed in sostanza protegge tutte quelle ricerche che vengono fatte in modalità sicura, ovvero con protocollo https:
sicura
E quindi?
E quindi sono incluse:

  • le ricerche fatte da loggati con account Google: qualsiasi cosa cercate stando loggati in youtube, Adwords, gmail, drive, etc…
  • anche quando eseguite il logout, Google vi lascia in modalità di navigazione sicura (fateci caso): se cercherete qualcosa, anche questi dati finiranno in not provided
  • le ricerche che fate se state usando browser come Firefox dalla versione 14 in su o altri browser che, quando digitate Google.it, vi rimandano direttamente sulla versione https://
  • le ricerche che fate se di default avete impostato la navigazione sicura

Detto questo, viene quasi da credere alle stime fatte da Notprovidedcount.com, ovvero che di questo passo nel 2018 si arriverà ad un 100% di keywords not provided.


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)