AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE

Mobile Landing Page, consigli pratici per aumentare le conversioni

Non categorizzato

Mobile Landing Page, consigli pratici per aumentare le conversioni

Tempo di lettura: 2 minuti

imageDi landing page efficaceanche su questo blog se n’é parlato molto; le campagne AdWords sono una vera arma a doppio taglio: se bene impostate possono difatti generare valide occasioni di contatto, al contrario trasformarsi in un salasso a livello economico. Ecco perché occorre ottimizzarle al meglio: discorso ora più che mai valido anche e soprattutto per il Mobile.
I consigli pratici per aumentare le conversioni di una Mobile Landing Page sono grosso modo gli stessi che andrebbero presi in considerazione per la realizzazione di tutte le pagine di un sito mobile-friendly, con qualche accorgimento in più:

  • per prima cosa, essere brevi e concisi: se già l’utente medio di internet su pc è poco incline a leggere paragrafi e paragrafi di testo… Figuriamoci su smartphone: non perderà mai tempo a scrollare e riscrollare la pagina… Il vostro messaggio dovrà essere di poche parole: chiare e mirate; a maggior ragione, meglio evitare termini vaghi come “il migliore” prodotto/servizio… Ma rispetto a quale termine di paragone? Meglio non ricorrere a superlativi che “gonfiano” inutilmente la vostra landing page e descrivere chiaramente qual è il vantaggio che offrite rispetto alla concorrenza.
  • organizzate il testo e gli elementi in modo leggibile: a tal proposito, piuttosto che un paragrafo di testo pieno, utilizzate un elenco puntato; da 3 a 5 elementi sono l’ideale per non stancare l’utente che vi legge e al tempo stesso fornirgli un quadro completo del perché dovrebbe scegliervi; al tempo stesso, optate per un font semplice e di dimensioni adeguate per lo schermo di un comune smartphone; anche i bottoni dovrebbero essere proporzionati al loro utilizzo tramite touch screen;
  • puntate su una sola e semplice call to action ben visibile, senza offrire troppe scelta nella stessa pagina (“richiedi informazioni” oppure “registrati”, non entrambe le cose); soprattutto per le mobile PPC, le call to action “Chiama ora” con il numero di telefono funzionano molto;
  • se la vostra landing page prevede un form, questo dovrà includere meno campi possibile: giusto nome e cognome, e-mail o numero di telefono di contatto;
  • tempo di caricamento: meno tempo la vostra landing page impiegherà a caricarsi, più possibilità ci sono che venga realmente presa in considerazione: per questo motivo, non appesantitela con grafiche troppo pesanti perché se sono passati 10 secondi lo smartphone dell’utente x da ancora pagina bianca, è molto probabile che cambi subito sito.

Per una guida più completa ad AdWords per Mobile, leggi anche come creare una campagna mobile AdWords.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)