Bing Ads: conviene fare pubblicità su Bing?

Uncategorized

Bing Ads: conviene fare pubblicità su Bing?

Tempo di lettura: 3 minuti

Il monopolio di Google sulle ricerche online è fuor di dubbio: basti pensare che forse non esiste più nessuno che abbia impostato come pagina iniziale del proprio browser un sito diverso dal famoso motore di ricerca, e abbiamo detto tutto.
Questo dato di fatto è talmente palese che sono le stesse aziende, quando si tratta di scegliere dove investire, a puntare dritte su Google: nel corso degli anni, molti clienti hanno richiesto la nostra assistenza proprio per la gestione di campagne Google Adwords.

1Ma Big G non è di certo l’unico motore di ricerca che da la possibilità di pubblicare degli annunci; anche l’eterno rivale targato Microsoft ha un servizio del tutto simile ad Adwords, tale Bing Ads.
La domanda è dunque la seguente: conviene fare pubblicità su Bing?

BingJanuary_2014_UK_search_engine_market_share_1640

Se le aziende istintivamente sono portate a rispondere che non ne vale la pena – ed anche il grafico qui a fianco sembrerebbe confermarlo (i dati sono riferiti al solo Regno Unito, ma possono essere considerati come tendenza generale)ai piani alti di Microsoft non la pensano certamente così e si sono prodigati per far cambiare idea.

Tanto per iniziare, da qualche tempo a questa parte Yahoo! & Microsoft hanno unito le forze in quella che potremmo chiamare Search Alliance, con lo scopo di fornire agli utenti della rete – sia aziende che consumatori – una reale libertà di scelta.
Ma a parità di servizio offerto – che si assomiglia persino nell’interfaccia: l’AdCenter di Bing è sempre più simile a quello di Adwords, con tanto di report ed informazioni utili per monitorare la campagna – che cosa dovrebbe convincere le aziende a lasciare Google o quantomeno a realizzare una campagna anche con Bing?

Due paroline magiche:
costo per click inferiore
e miglior ritorno sugli investimenti.
Non è propaganda, i risultati delle campagne Bing Ads parlano chiaro:

anche se unendo il traffico che passa da Yahoo&Bing – i vostri annunci verrebbero p1ubblicati su entrambi i motori, ndr – non si arriva nemmeno a sfiorare le percentuali astronomiche registrate da Google, proprio perché su Bing ancora non ci sono molti advertisers la competizione è bassa ed il CPC è praticamente la metà rispetto a Google, per annunci dal posizionamento molto alto;

il costo per conversione poi è inferiore di un terzo, che si traduce nel lungo periodo in migliori prestazioni.

Che ne dite di dare a Bing una chance?

s

1

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)