AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE

Facebook Insights, cosa sono e cosa ci dicono le statistiche di Facebook

Non categorizzato

Facebook Insights, cosa sono e cosa ci dicono le statistiche di Facebook

Tempo di lettura: 5 minuti

Se anche tu sei presente su Facebook non solo con il tuo profilo personale, ma anche con una pagina aziendale (leggi: come creare una pagina facebook aziendale efficace) avrai sicuramente notato che da un po’ di tempo a questa parte sopra l’immagine che hai impostato come copertina sono comparse delle novità.
La più utile di queste per aumentare la popolarità della tua pagina sono proprio gli Insights, letteralmente approfondimenti gentilmente offerti dal social network per sapere quanto e come viene seguita la pagina che gestisci.

Per prima cosa, devi sapere che il requisito per vedere questi interessanti dati statistici è il raggiungimento di un certo numero di fan: 30, per la precisione. Dopo aver ricevuto almeno 30 like, cliccando su mostra tutto ti si aprirà la schermata sottostante.

Ma cosa ci dicono gli Insights di Facebook?

Per prima cosa, il social network ci offre una panoramica generale:

– il numero di “Mi piace” totali della pagina: a fianco, una freccia che indica se gli utenti che hanno cliccato like sono aumentati o diminuiti, con tanto di percentuale, in un lasso di tempo visualizzabile posizionando il mouse sulla freccina (sperando che sia verde!).
– il numero degli amici dei fan: questo dato è interessante perché tutte queste persone sono potenzialmente raggiungibili; se un tuo fan commenta un post sulla tua pagina o ancora meglio lo condivide sarà visibile ai suoi amici che potrebbero decidere di venire a visitare la pagina;
– le persone che ne parlano in sostanza sono il numero di persone che hanno interagito con la tua pagina, cliccando mi piace sui tuoi contenuti, commentando, condividendo, taggando foto ecc… in questo modo hanno generato una notizia che può comparire sulla home dei loro amici (e qui ci si ricollega al dato precedente);
– la portata totale settimanale si riferisce al numero di persone che hanno visualizzato contenuti associati alla tua pagina, a prescindere dal fatto che siano diventati fan o meno.


Il grafico che segue mostra visivamente i dati appena esplicati: la linea blu si riferisce alla portata totale settimanale, quella verde al numero di persone che ne parlano mentre i pallini viola indicano il numero di post pubblicati sulla pagina in base al giorno (più il pallino è grosso, più sono i post pubblicati).

Troviamo poi informazioni dettagliate sui singoli post da te pubblicati nella bacheca della pagina:

Quali?
Data di pubblicazione e nome del post (a tal proposito: dal menù a tendina in alto a sinistra puoi scegliere se visualizzare questi approfondimenti solo per le foto, solo per i link condivisi, solo per i video ecc… Ti consigliamo di visualizzare tutti i tipi di post come nell’esempio, per comodità e completezza).
Ma veniamo ai dati più interessanti (che prendono in considerazione solo i 28 giorni successivi alla pubblicazione):

La portata indica come visto in precedenza il numero di persone che ha visualizzato il post. Cliccando sul numero si può scendere nei particolari e vedere il numero di interazioni spontanee (persone che hanno visto il post direttamente nella tua pagina o nella loro home), a pagamento (sono arrivati al tuo post grazie a inserzioni o notizie sponsorizzate) e virali (persone arrivate alla tuo post perché un amico lo ha condiviso, ad esempio).

Gli utenti coinvolti sono le persone che hanno realmente interagito con il tuo post. Visualizzando le foto o generando notizie (cioè condividendo, cliccando mi piace, commentando…). Altri clic sono interazioni di minor rilievo come clic sull’orario del post, sul numero di mi piace totali, sul nome di utenti che hanno commentato…

Cliccando sul numero di persone che ne parlano si può vedere nel dettaglio il numero di commenti, mi piace e condivisioni avuti dal tuo post.

Gli altri due dati visualizzati sono poi:

diffusione: una percentuale che illustra il rapporto tra portata del post e persone che ne parlano; in altri termini, su tutte le persone che lo hanno visualizzato quante hanno realmente interagito col post;
– un megafono che ti consente, se volessi, di promuovere il tuo post.

Dopo la panoramica, Facebook ci fornisce anche informazioni utili sui fan:

Quali?
Come sono distribuiti i nostri fan in base al sesso e per fasce d’età; in base al paese di provenienza, la città e la lingua parlata.
Molto interessante l’ultimo grafico che ci dice da dove provengono i nuovi “mi piace” della pagina (i nuovi fan hanno cliccato “mi piace” tramite inserzione, dal cellulare, grazie alle pagine consigliate di Facebook… ecc…); la linea verde indica invece il numero di persone che vi ha tolto il mi piace (“Non mi piace più”).

Continuando l’analisi, alla voce portata troveremo dati analoghi ma relativamente alle persone raggiunte dalla nostra pagina (chi ci ha visualizzati, in altri termini): e dunque sempre percentuali divise in base a sesso ed età, provenienza e lingua parlata dalle persone che abbiamo raggiunto.


Sotto,
il grafico a sinistra fa il punto di come abbiamo raggiunto queste persone: quante spontaneamente, a pagamento o per viralità; a destra la frequenza di visualizzazione dei contenuti della tua pagina da parte dei singoli utenti.
Ancora sotto,
il numero di visualizzazioni totali della pagina in blu e in verde i visitatori singoli (solitamente i dati non coincidono, perché un singolo visitatore può visualizzare più volte la pagina nella stesso giorno). Inoltre Facebook vi dice anche cosa le persone hanno visto di più (timeline, foto ecc…) e da quali fonti esterne sono arrivati alla vostra pagina (Google…).

Infine, nella schermata persone che parlano di questo argomento troverete ancora dati demografici (sesso ed età, paese e città di provenienza, lingua) delle persone che hanno interagito con la tua pagina (cliccato mi piace sui post, commentato, condiviso…).

L’ultimo dato specifica quante persone hanno “parlato” della tua pagina in un certo lasso di tempo e molto significativa è la portata virale della pagina: quante persone hanno visto una notizia associata alla tua pagina perché era stata condivisa da un amico.


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)