AIUTIAMO AZIENDE CORAGGIOSE A RIPARTIRE ON LINE

Le differenti tecniche di link building a confronto

Non categorizzato

Le differenti tecniche di link building a confronto

Tempo di lettura: 2 minuti

inbound-links In quest’articolo cercherò di elencare in modo sintetico le differenti tecniche di link building che molti sapranno sono un pò come la benzina per il lavoro SEO

1) LA MIGLIORE: ottenere link tematici e contestualizzati da siti auterevoli del proprio settore (lavoro lento e faticoso ma che porta buoni e duraturi risultati nel medio / lungo periodo e se fatto in modo intelligente anche nel breve)

2) LA PEGGIORE: spammare centinaia di directory e siti di comunicati stampa on line generalisti e di bassa qualità (anche se in questo modo c’è ancora qualche remota possibilità di scalare velocemente le serp è abbastanza certa la discesa agli inferi in tempi rapidi)

Ovviamente dato che (A) non abbiamo tempo o risorse per effettuare la numero 1 e (B) non vogliamo optare per l’opzione numero 2 ecco elencate alcune delle migliori tecniche di link building che se USATE CON INTELLIGENZA e CRITERIO possono dare ugualmente un pò di gas al nostro lavoro in tempi decorosi

1) Link nelle RISPOSTE di post in FORUM TEMATICI (non linkare la firma del proprio user ma solo qualche link nei post di risposta sempre che i forum lo permettano)

2) Link in alcuni COMMENTI DI BLOG (anche qui proprio come per il punto sopra non bisogna linkare il proprio user ma solo qualche link nel commento sempre che il blog lo permetta)

3) Inserimento in POCHE DIRECTORY di portali autorevoli e a tema (attenzioni non siti puri di directory)

4) Il sempre valido inserimento in DMOZ http://www.dmoz.org/World/Italiano/

5) Pochi e saltuari link nei PROFILI SOCIAL (Twitter, Facebook ecc)

Ovviamente questo non è un link bulding ottimale ma è già una buona base per salire di posizione senza spammare e senza troppo lavoro di article marketing (che tratterò in un altro post)


Pillole video
 

Come capire se la SEO funziona?

Il posizionamento di un sito sui motori di ricerca non è immediato e solitamente ci vuole tempo per vedere i primi risultati.

KPI Aziendali: quali KPI di successo monitorare nel Digital Marketing

Definire gli obiettivi della Digital Strategy è fondamentale per misurarne l'efficacia.

Come trovare nuovi clienti B2B online e aumentare le vendite?

Il 70% del customer journey di un utente è digitale e 1 azienda su 2 esegue la maggior parte degli ordini aziendali online.

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)