Comunicati stampa online, come scrivere un comunicato ottimizzato per il web

Uncategorized

Comunicati stampa online, come scrivere un comunicato ottimizzato per il web

Tempo di lettura: 2 minuti

comunicatoIl comunicato stampa “alla vecchia maniera” – il classico, su carta – serviva e serve tuttora per dar voce alle notizie, farle conoscere e girare il più possibile; il comunicato stampa “2.0” – vale a dire, il comunicato stampa online – oltre a questo scopo, ha anche un altro fine generalmente inseguito dalle aziende: farsi conoscere il più possibile e dunque generare traffico a proprio favore.
L’errore commesso il più delle volte si cela proprio in questo: considerare il comunicato destinato ad essere pubblicato su internet alla stregua dei comunicati cartacei. Niente di più sbagliato!
Ecco dunque alcune linee guida essenziali per redigere un comunicato stampa ottimizzato per il web, ovvero che possa realmente tornarvi utile in termini di contatti:

  • per prima cosa, non serve a nulla dilungarsi: ricordatevi che basta un click per cambiare pagina, chi naviga sul web generalmente non sopporta la vista di testi chilometrici. Dunque, cercate di catturarne l’attenzione al volo: scegliete un titolo ad effetto, breve e che non solo riassuma l’argomento del comunicato in modo accattivante, ma contenga anche le parole chiave utili per indicizzarvi; stesso ragionamento per l’abstract (il sommario riassuntivo): conciso ed esplicativo, dovrà contenere come il titolo le parole chiave d’interesse;
  • Scelto il titolo ad hoc, passate al corpo del testo: anche in questo caso è preferibile un testo breve ed esauriente, che risponda alle classiche 5 W del giornalismo – Chi, Cosa, Quando, Dove e Perché  – meglio se concentrate all’inizio del comunicato anche perchè spesso i siti che consentono la pubblicazione di comunicati online al titolo lasciano seguire qualche riga del testo (e così il lettore avrà subito chiaro di cosa state parlando);
  • Una volta pronto il vostro comunicato stampa, scegliete con attenzione dove pubblicarlo: bastano anche pochi siti, ma con comunicati stampa ben mirati; a tal proposito, non incappate in un altro errore comunissimo: pubblicare lo stesso comunicato in copia e incolla su altri siti di comunicati stampa online. Mai ripetersi: i motori di ricerca premiano i contenuti originali, dunque anche di poco, ma variateli mixando le parole chiave prescelte in altre combinazioni utili.
Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)