“pari opportunità” e “democrazia” del web

Uncategorized

“pari opportunità” e “democrazia” del web

Tempo di lettura: < 1 minuto

prendo spunto da quest’articolo per fare alcune considerazioni sulle cosidette pari opportunità (non inteso fra uomini e donne ma più in generale) e il web democratico.

guardando tutti i BIG del web mi accorgo che dietro al 99,99 % ci sono stati grossi investimenti… italiani ma soprattutto esteri (si esteri… siamo diciamo colonizzati ma questo è un altro argomento…) e questi BIG raccolgono il 90% del traffico quindi la domanda ovvia è: ma il web è veramente un espressione di democrazia oppure è la migliore delle illusioni?

credo che lo spazio per qualche botta di culo di qualche outsider sia possibile ma che di fatto anche su questo media quello che fa la differenza è la capacità finanziaria unita a qualche semplice ma buona idea e soprattutto ad un ottimo management in grado di far girare il tutto

Ti piace quello che hai letto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, risorse gratuite e gli inviti ai nostri eventi!


(Puoi disiscriverti in qualsiasi momento)